Azioni sul documento

Queste ferite sono verdi

Dimensione 2.6 MB - Tipo di file audio/mpeg - Bit rate: 64 kb/s - Durata: 5:38
 
Artista:
Edizione:
Anno:
2012

 Clicca sull'icona per ascoltare il brano o  Apri il brano in una finestra popup

Il giudizio di Musicultura:

Un etnico evoluto al servizio di un bello studio vocale ed un testo poetico e spiritoso.


Testo del brano:

Queste ferite sono verdi
queste ferite sono azzurre
queste ferite sono occhi
non li guardare che ti perdi

Sono due occhi di bastardo
sono due lampi per sedurre
sono due candidi rintocchi
non li guardare tu codardo

Neralaà biancalaè
rossalaì verdelaù
oblù oblò cazzo ne so
oblò oblù io non sei tu

Questa infinita tenerezza
questo volermi ricreare
questo castrarmi e vomitare
nella più sordida purezza

Sono soltanto alcune parti
della mia voglia di godere
della mia voglia di morire
della mia voglia di sbranarti

Rossalaì verdelaù
neralaà biancalaè
oblù oblò cazzo ne so
oblò oblù tu non è me

Guarda che non vedrai domani
guarda le squallide suburre
guarda i cuscini di pidocchi
ma non guardare le mie mani

Nelle mie mani c'è un fucile
nelle mie mani c'è un veleno
nelle mie mani c'è un rasoio
che brilla cieco mentre muoio

Biancalaè neralaà
verdelaù rossalaì
oblù oblò cazzo ne so
oblò oblù lei non sei qui

Non mi guardare che ti perdi
non mi parlare che non sento
non mi toccare che mi sporchi
non profanare gli occhi verdi

Io ero il fiume che lambisce
io ero il cancro che guarisce
ero la carne che marcisce
io ero il lupo che guaisce

Verdelaù rossalaì
biancalaè neralaà
oblù oblò cazzo ne so
oblò oblù io è di là