Azioni sul documento

Le canzoni di Musicultura 2017 su Radio 1

È giunta l’ora di Musicultura su Radio 1 Rai. Le canzoni finaliste della XXVIII edizione del concorso sono pronte a raggiungere le case degli italiani sulle onde della radio più seguita del Paese. A trasmettere i sedici brani di Musicultura 2017 è Radio 1 Music Club, l’appuntamento di approfondimento musicale della rete ammiraglia curato e condotto da John Vignola, in onda dal martedì al venerdì alle ore 10.05 e alle 13.30 e la domenica alle 9.35 Nella puntata di ieri, John Vignola ha cominciato presentando e proponendo agli ascoltatori i brani di Alessandro Sipolo (Cresceremo anche noi), Bob Messini (Statistica) e Lucio Corsi (Altalena Boy).

Andiamo in cerca di canzoni che scuotano l’adrenalina come l’incontro con una pantera nella giungla -  ha detto il vicepresidente di Musicultura Ezio Nannipieri, ospite in diretta in trasmissione – sappiamo che non è facile, ma di canzoni rassicuranti come animali dietro le sbarre dello zoo ce ne sono in giro già abbastanza”.

Oggi Music Club proporrà l’ascolto di Non c’incontriamo mai di Francesca Sarasso, domani il brano In fondo al film di Lene e coì via fino al completamento delle sedici canzoni finaliste del concorso; chi perdesse la diretta radiofonica potrà riascoltare le puntate in podcast sul www.musicclub.rai.it.

Frutto di un lungo e attentissimo lavoro di selezione iniziato con l’ascolto di oltre 1600 canzoni, i sedici brani finalisti sono tutti scritti dagli artisti che l’interpretano e rappresentano un’istantanea di un’Italia musicale variegata, autentica e creativa.

Radio 1 Rai, da quindici anni al fianco di Musicultura nella valorizzazione e nella promozione delle nuove leve della canzone, aprirà anche quest’anno i suoi microfoni e farà ascoltare al grande pubblico le nuove scommesse artistiche selezionate da Musicultura, così come è già accaduto in passato con artisti come Simone Cristicchi, Pacifico, Povia, Mannarino, Gianmaria Testa, Patrizia Laquidara, Erica Mou, L’Orage, Amalia Grè, Chiara Dello Iacovo, Momo, Renzo Rubino…

All’ascolto radiofonico dei brani si affianca quello online dove è possibile approfondire la conoscenza dei finalisti, e votare fino al 18 maggio i propri preferiti sulla pagina Facebook di Musicultura (www.facebook.com/musicultura). Sarà proprio il voto del pubblico sul social network (ogni utente può esprimere fino a quattro preferenze) a decretare due degli otto vincitori.

Gli altri vincitori saranno scelti dalla stessa Musicultura che ne indicherà uno e dal  Comitato Artistico di Garanzia, la speciale giuria di Musicultura che riunisce alcuni fra i più grandi esponenti della canzone e della cultura italiane, tra cui ricordiamo: Enzo Avitabile, Claudio Baglioni, Edoardo Bennato, Luca Carboni Ennio Cavalli Carmen Consoli Simone Cristicchi, Teresa De Sio, Giorgio Faletti, Tiziano Ferro, Max Gazzè, Giorgia, Maurizio Maggiani, Dacia Maraini, Marta Sui Tubi, Gino Paoli, Pau (Negrita), Vasco Rossi, Enrico Ruggeri, Michele Serra, Daniele Silvestri, Paola Turci, Roberto Vecchioni, Sandro Veronesi, Antonello Venditti.

A dieci giorni dall’apertura del voto, hanno già dato la loro preferenza oltre 20.400 utenti.

Lovain in prima posizione e a seguire Nico Gulino, Giulia Mei e Francesca Sarasso sembrano contendersi le prime due posizioni che valgono l’accesso diretto alle serate finali del 22, 23 e 24 d Giugno all’Arena Sferisterio di Macerata, dove sarà decretato il vincitore assoluto a cui andranno in premio i 20.000 euro del premio UBI – Banca.