Vai ai contenuti. Spostati sulla navigazione

Musicultura

Sezioni
Tu sei qui: Portale Archivio Le Notizie Scatta l'ora di Rai Radio 1: dal 9 aprile le sedici canzoni finaliste protagoniste sulla prima emittente nazionale. Facebook e il televoto per scegliere due vincitori
Azioni sul documento

Scatta l'ora di Rai Radio 1: dal 9 aprile le sedici canzoni finaliste protagoniste sulla prima emittente nazionale. Facebook e il televoto per scegliere due vincitori

Da lunedì 9 aprile, e per sei settimane, le sedici canzoni finaliste della XXIII edizione di Musicultura vengono prese in consegna ed accudite da Rai Radio 1, nelle persone di Gianluca Guidi e di Gianmaurizio Foderaro.

Frutto di una lunghissima selezione, i brani raccontano un’Italia musicale in trasformazione, che Radio 1 con il direttore Antonio Preziosi e Musicultura – sull’onda di una collaborazione pluridecennale – ritengono giusto far conoscere e  valorizzare, come già accaduto con tante altre promesse, tra cui Simone Cristicchi, Pacifico, Povia, Erica Mou, Mannarino, Gianmaria Testa, Patrizia Laquidara, Amalia Grè…

La prima emittente nazionale apre le porte a un nuovo drappello di talenti meritevoli, stilisticamente eterogenei, accomunati da un’urgenza espressiva vera.  Lunedì 9 Aprile su Radio 1 si comincerà a parlare di Musicultura dal mattino con Max Gazzè’ – ospite in studio di Gianmaurizio Foderaro a Start e “padrino” dei finalisti di Musicultura 2012 – per entrare nel vivo del discorso nel pomeriggio, quando saranno Gianluca Guidi ( figlio di Lauretta Masiero e di Giorgio Guidi, vero nome di Johnny Dorelli ) ed il suo Gianvarietà (14,45) a dare il benvenuto ai sedici artisti finalisti. Dal giorno seguente e per sei settimane consecutive, ogni puntata del programma dedicherà spazio e attenzione alle canzoni e alla conoscenza dei rispettivi autori-interpreti.  “E' per me un grande piacere poter dare risalto agli artisti,”  ci dichiara Gianluca Guidi “Musicultura ha visto in poco più di un ventennio  avvicendarsi sul suo palcoscenico la maggior parte dei nomi che di lì a poco sarebbero poi diventati tra i maggiori esponenti della nostra musica di qualità. Nulla fa pensare che non sarà così anche questa volta. E chissà, magari, quando una di queste nuove realtà musicali incontrerà un grande successo io potrò dire: "Beh c'ero anche io...... Onoratissimo di dare il mio apporto alla Manifestazione” Ogni venerdì al ritmo di quattro per settimana, le canzoni – questa volta in versione dal vivo - saranno direttamente affidate alle cure del responsabile Musica di Rai Radio 1 Gianmaurizio Foderaro in Radio1musica live (ore 00,30), lì interverranno anche gli studenti delle Università di Macerata e di Camerino che nei mesi scorsi hanno seguito da vicino le selezione del concorso.

“Siamo pronti anche quest'anno a seguire passo a passo  Musicultura,” ci commenta Giammaurizio  Foderaro  “come per incanto per ogni nuova edizione  troviamo nel palinsesto di Radio 1, nuove idee per veicolare il talento degli artisti e per dare ai nostri ascoltatori l'opportunità di scoprire quanta creatività e bellezza ci sia in giro per il nostro paese e quanto Musicultura rappresenti un' occasione unica fuori dagli schemi dei talent preconfezionati, riuscendo a regalare spettacolo alla radio e poi allo Sferisterio nelle serate finali. Quest'anno in Gianvarietà di Gianluca Guidi dal lunedì al venerdì, e poi il venerdì in Radio1musica live si potranno ascoltare i 16 finalisti con interviste e dal vivo. Inoltre attraverso il nostro sito www.radio1.rai.it la possibilità di conoscerli meglio e scoprire come votare i preferiti. Con Carlotta Tedeschi anche i Gr e le rubriche specializzate daranno spazio a Musicultura, tutto questo permetterà anche quest'anno di ascoltare Musicultura  in tutte le sue fasi e di conoscere ed apprezzare ancora di più un territorio, le Marche, ricco di arte e non solo.”

Nel periodo di programmazione radiofonica, Il pubblico potrà approfondire la conoscenza degli artisti e scoprire come votare i preferiti su www.radiouno.rai.it, sul sito di Musicultura e sulla pagina Facebook, www.facebook.com/musicultura, per scegliere così due degli otto vincitori, uno eletto dal popolo del social network, l’altro mediante televoto (di cui i proventi saranno devoluti in beneficenza):  899.03.03.36 + codice artista

Intanto è già al lavoro anche il prestigioso Comitato Artistico di Garanzia, il cui insindacabile giudizio decreterà gli altri sei vincitori

Gli otto vincitori accederanno alle serate finali di Musicultura 2012, all’Arena Sferisterio di Macerata  (15, 16, 17 Giugno), in diretta su Radio 1. Al vincitore assoluto andrà il Premio UBI – Banca Popolare di Ancona (20.000,00 euro).