Azioni sul documento

Carmine Torchia alla XXIII edizione di Musicultura

edizione:
in qualità di:
Concorrente - Finalista - incluso nel CD compilation di Musicultura
con il brano:


Intervista

Come mai hai deciso di tornare qua a Musicultura dopo che nel 2009 sei stato uno dei finalisti e hai anche vinto un premio?

 Guarda io in questo periodo sto lavorando a un mio nuovo disco, e come dicevo prima, Musicultura offre uno spaccato molto realistico di quello che succede nei paraggi della canzone nel nostro paese e quindi visto che sposa sempre la contemporaneità, io credo che questo mio lavoro rispecchi molto attuale, perché si parla molto di questo degrado delle città e delle periferie,  avendo bene in mente che ci sono delle storie sullo sfondo, e quindi nonostante il mio primo intervento al festival di qualche anno fa, oggi sono qui proprio per questo, perché ci piace questa situazione

Leggendo la tua nota personale mi ha molto colpito una tua frase in cui dici che che passerai alla storia come il più grande aforista della storia.

Ebbene sì, io ci terrei tanto a rimanere in buona compagnia, e se penso a Woody Allen, Totò, mi piacerebbe proprio da trapassato essere in loro compagnia. Se vuoi te ne recito un paio: "il pigro è un genio; pur di non fare le cose le pensa tutte”, “chi fuma sigarette si compra la morte, chi fuma tabacco se la rolla pure”.  A dir la verità mi da molta più soddisfazione l’aforisma della canzone.

Tu hai scritto anche un libro su dei viaggi che hai fatto portando in tournè il tuo lavoro e si chiama “piazze d’italia; sulle traccie di De Chirico”. Volevo chiederti qual è la piazza che ti porti più nel cuore.

 Guarda ce ne sono tante. Per quanto l’Italia sia un paese problematico, e che sia un paese troppo lungo per essere definito un unico paese, la cosa che mi  piace è capire che qualsiasi zona dell’Italia è una bella zona. Le città sono belle tutte, quello che mi interessava nel libro era l’aspetto metafisico delle città, quindi ecco il riferimento a De Chirico, però in particolare mi è piaciuta molto Cagliari, e anche Trento, insomma da nord a sud ho trovato un paese pronto ad ospitare.

Sempre leggendo la tua nota personale, tu dici di essere interessato a pittura,a rchitettura scrittura. Volevo chiederti c’è qualcosa che non sai fare?

 Io faccio grossomodo delle cose che gravitano intorno alla sfera artistica. Del resto non so fare nulla. Se tu mi chiedessi di appendere un quadro alle pareti potrei metterci anche due ore due ore e mezzo….forse è una mia giustificazione..

 FRANCESCO NARDI (Redazione Sciuscià 2012)



Riferimenti Web:

Materiale correlato:
Scheda in formato PDF