Musicultura 2021: ecco come è andata la XXXII edizione

Fronteggiare la pandemia per il secondo anno di fila, proporre dieci serate di musica suonata dal vivo in piena zona rossa, organizzare dirette streaming da mezzo milioni di visualizzazione e, finalmente, riabbracciare il nostro pubblico nelle serate estive allo Sferisterio: questo e molto altro a Musicultura 2021.

“Nella fase delle Audizioni, nelle ore più buie del lockdown, siamo stati tra i pochi che hanno tenuto accesa la musica dal vivo, puntando su impegnative produzioni in streaming. Con la finalissima allo Sferisterio abbiamo ritrovato finalmente il pubblico in carne ed ossa, e nello spirito, aggiungerei. Non ci sono parole per esprimere quanto ciò sia importante”.
Ezio Nannipieri, direttore artistico di Musicultura.

Le Audizioni Live


MARZO 2021: dal Teatro Lauro Rossi di Macerata, una maratona di dieci giorni consecutivi di musica live con le Audizioni del Festival, realizzate in piena zona rossa. Oltre mezzo milione di utenti raggiunti dai canali social. 59 proposte artistiche da tutta Italia. 46 maestranze coinvolte. 587 tamponi. Solo musica rigorosamente suonata dal vivo.

Già alla chiusura del bando di concorso, Musicultura 2021 si è annunciata come un’edizione da record: infatti, si sono iscritti alla XXXII edizione del festival ben 1.123 artisti esordienti provenienti da tutta Italia. Dopo un ascolto attento dei 2.246 brani, le 59 proposte artistiche ritenute più meritevoli sono state convocate a Macerata per esibirsi davanti alla giuria del festival.

E se il mondo dello spettacolo dal vivo è stato messo a dura prova dalla pandemia, Musicultura ha continuato a trasformarsi per far tornare su un vero palco centinaia di musicisti e decine di tecnici e offrire al pubblico la migliore selezione di musica popolare e d’autore in piena sicurezza. Così quest’anno, nel rispetto di tutte le misure contro il Covid-19 (e con ben 587 tamponi!), la proposta di una maratona di dieci serate di Audizioni dal Teatro Lauro Rossi di Macerata, obbligatoriamente a porte chiuse, ha registrato un totale di circa 500 mila visualizzazioni nelle dirette streaming sulle pagine social del Festival. Puoi recuperare qui tutte le esibizioni degli artisti convocati.

Sul palco delle Audizioni, solo virtualmente, sono saliti alcuni ospiti speciali a salutare il pubblico connesso da casa: gli ex finalisti del concorso La Rappresentante di Lista e Margherita VicarioBruno TognoliniDiego Bianchi, in arte Zoro, Giulia GrandinettiAntonio RezzaRon Padgett Enrico Ruggeri.

Le immagini


Il servizio di SkyTg24 sulle Audizioni


I sedici finalisti


Sara Rados

APRILE – MAGGIO 2021: le 16 canzoni finaliste in rotazione sulle frequenze dei Rai Radio1, la radio ufficiale del Festival. Un grande evento in diretta televisiva e radiofonica per presentare al pubblico gli artisti in gara dal Teatro Persiani di Recanati.

Da 59 a 16. Dopo l’ascolto dal vivo delle proposte convocate alle audizioni, la commissione d’ascolto di Musicultura ha decretato la rosa dei sedici artisti finalisti. Una compilation poliedrica di proposte, un viaggio in mondi stilisticamente molto diversi l’uno dall’altro ma con un elemento comune: voler esprimere quello che c’è nel profondo senza rincorrere mode o capricci.

Radio1 Rai ha alzato il volume con le canzoni in gara a Musicultura per portarle direttamente nelle case degli italiani. Difatti, per tutto il mese di maggio le canzoni finaliste sono state protagoniste assolute delle programmazioni musicali di Radio1 Rai: nelle trasmissioni Radio1 Music Club condotta da John Vignola e Stereonotte di Duccio Pasqua, oltre alla consueta programmazione della playlist dell’edizione, anche contenuti inediti degli artisti in gara, con interviste in diretta radiofonica e contenuti esclusivi a loro dedicati nelle pagine social.

Successivamente, è stato il momento della presentazione ufficiale della compilation suonata dal vivo dai sedici finalisti in concorso presso un altro bellissimo palco marchigiano, quello del Teatro Persiani di Recanati. Il concerto è stato trasmesso in diretta radiofonica su Rai Radio1 e in streaming video sulle pagine Facebook di Radio1 e di Musicultura. Puoi trovare qui le esibizioni del concerto dei finalisti.

Ad accedere alla fase finale del festival solo otto fra le sedici proposte finaliste, di cui cinque selezionate dal prestigioso Comitato Artistico di Garanzia composto da Francesca ArchibugiEnzo Avitabile, Claudio Baglioni, Diego BianchiFrancesco Bianconi, Luca Carboni, Alessandro Carrera, Guido CatalanoEnnio CavalliCarmen ConsoliSimone CristicchiGaetano Curreri, Teresa De Sio, Niccolò Fabi, Frankie hi-nrg mc, Giorgia, Dacia Maraini, Mariella NavaGino Paoli, Antonio Rezza, Vasco Rossi, Ron, Enrico Ruggeri, Paola Turci, Roberto VecchioniSandro Veronesi, Riccardo Zanotti. Altri due nomi sono stati decretati dal voto online del pubblico e, infine, uno dalla stessa Musicultura.

Le immagini


Ascolta le canzoni su Spotify


L’atto finale


GIUGNO 2021: la grande macchina dello spettacolo dal vivo è ripartita. Grandi ospiti sul palco insieme ai vincitori del concorso. 2.000 spettatori per le due serate finali all’Arena Sferisterio di Macerata. La diretta radiofonica su Rai Radio 1. Servizi di approfondimento di TG1, TG3, Rai TGR, Rainews24 e Skytg24. Uno special televisivo su Rai2 andato in onda a luglio e ad agosto. 

La conduzione delle due serate finali di spettacolo allo Sferisterio, la suggestiva arena neoclassica simbolo della città e delle Marche, è stata affidata a Veronica Maya e a Enrico Ruggeri, al terzo anno consecutivo al festival.

Con set artistici peculiari, anche inediti, come è nel DNA della manifestazione, sul palco gli 8 vincitori della kermesse (BRUGNANO, CARAVAGGIO, CIAO SONO VALE, ELASI, LORENZO LEPORE, LUK, MILLE, THE JAB) si sono esibiti al fianco di grandi nomi della musica, del teatro e della letteratura contemporanea come i SubsonicaErmal MetaMarisa LauritoLa Rappresentante di ListaMichele D’AndreaGianmaria CoccolutoIrene GrandiLuciano Ganci. Puoi recuperare qui le esibizioni degli otto vincitori all’Arena Sferisterio.

“Abbiamo notato l’orgoglio da parte del team del Festival nel riaverci qui dopo Sanremo, quasi fossimo dei figli. Musicultura permette di iniziare un percorso di crescita, di andare a mano a mano ad affinare la propria arte: il nostro crescere nel panorama musicale sottolinea quanto il percorso di Musicultura funzioni. Si può iniziare proprio da qui per spiccare il volo”.
La Rappresentante di Lista

Il brano “Giovani Favolosi” dei The Jab è stato decretato vincitore assoluto di Musicultura 2021 dal pubblico presente in arena: al duo piemontese sono andati i 20mila euro del premio finale.
Durante le serate conclusive sono stati assegnati numerosi altri premi: quello per il Miglior Testo del valore di 2mila euro a Lorenzo Lepore e alla sua “Futuro”; il Premio NuovoImaie (10mila euro finalizzati alla realizzazione di una tournée) è andato invece a Elasi. I giornalisti presenti in sala stampa hanno decretato Mille vincitrice del Premio della Critica “Piero Cesanelli” da 3mila euro. Infine, la Targa AFI, sempre dal valore di 3mila euro, è andata al cantautore Caravaggio.

Il meglio di quello che è successo all’Arena Sferisterio è stato trasmetto nello speciale interamente dedicato alla XXXII edizione del Festival, andato in onda a luglio e agosto su Rai 2, partner televisivo di Musicultura, ed è ora disponibile qui su RaiPlay.

Le immagini


Il servizio del Tg1 sulla finale di Musicultura 2021