Serena Ganci

"Addio"

Vincitore assoluto e Premio Afi Miglior Interpretazione

Musicultura

XXI Ed. - 2010

Il commento di Musicultura

Una performance dal sapore mittle europeo che nulla concede alla retorica di un certo tipo di canzone.

Il testo

Implacabilmente coraggiosa come un guerriero senza armi
Varco la soglia del mio io
Per dirti amore che questo è il mio Addio
Incredibilmente cerebrale con il cuore dentro la mia tasca
Entro bruscamente nel tuo io
Per dirti amore che questo è il mio Addio
Triste mi ascolto
Ti dico Addio
Piangi e mi guardi
Non sono io
Cerco, guardo dentro la mia storia solo stralci ed ombre senza tempo
Dietro un fumo grigio di memoria
Scampoli di luci sogni senza gloria
Non capisco cosa sia il mio cuore, forse solo un organo vitale
Vorrei berne il sangue per amare
Ma non ho più sete ti devo dire Addio
Triste mi ascolto
Ti dico Addio
Piangi e mi guardi
Non sono io
Senza parlare, occhi bagnati, mani gelate, gambe paralizzate
Dico ai miei piedi è ora di andare
Triste mi ascolto
Ti dico Addio
Piangi e mi guardi
Non sono io