Grazia Verasani

"Devi morire"

Vincitore

Premio Città di Recanati

XI Ed. - 2000

Il testo

Cazzo, ma chi l’avrebbe detto
stare tanto tanto tempo insieme a qualcuno
e poi un giorno, la persona che ami
ti racconterà l’entusiasmo, i suoi nuovi legami
sai com’è, è la vita
è una storia finita già
Poi c’è lei che mi aiuta
è così bella sai
Si tu devi morire morire morire morire
perché non sai soffrire né amare né volere bene
Sì tu devi sparire dalla faccia del mondo
coi tuoi occhi di ghiaccio
col tuo cuore incosciente e selvaggio
Non mi cercare mai
Cristo, porca puttana troia
Resto qui a sentirmi dire che starò meglio da sola
che anche a letto non funzionavo bene
Non volevo mai giocare con le cose più oscene
certo che lei è una grande esperta
ti capisce, certo è lei la donna della tua vita
Ma ma questi anni tu li butti nel cesso
cadi giù come una foglia al primo colpo di vento
Sì, tu devi morire morire morire morire
perché non sai soffrire né amare né voler bene
Sì, tu devi sparire dalla faccia del mondo
coi tuoi denti di squalo
con in bocca il sapore più amaro
Non mi cercare mai, non mi cercare mai
S’, tu devi morire morire morire morire
perché non sai soffrire né amare né volere bene
Sì, tu devi sparire dalla faccia del mondo
coi tuoi occhi di ghiaccio
col tuo cuore incosciente e selvaggio
Non mi cercare mai, non mi cercare mai
non mi cercare mai, non mi cercare mai