Patrizia Di Donna

"Juorno"

Vincitore

Premio Città di Recanati

V Ed. - 1994

Il testo

Ma quando schiara juorno
ca non me firo cchiù e’ aspettà
me pare sempre
ca nun vo cchiù spuntà stu sole!

Pe chi se cerca ‘a notte
ma nun se po’ abbraccià
se perdono int’all’ombra
sti verità.

Pe mo famme addurmì
e si può
nun me fa capì
si è overo
c’aggia cunfuso o sole
cu st’ammore
cu nun garra a spuntà

Sarrà ca quanno torna o sole
nun garro cchiù a parlà
so tante e tante e cose
ca nun t’aggia ditto mai!

Pe mo famme addurmì
e si può
nun me fa capì
si è overo
c’aggia confuso o sole
cu st’ammore
can un garra a spuntà