Paolantonio

"Questa assurda storia"

Finalista

Musicultura

XXX Ed. - 2019

Il testo

(Paolo Antonio Pappalardo)

Forse non avrei cambiato il mondo con un paio di domande
ma può scoppiare una rivoluzione da una discussione al bar

Forse non avrei cambiato il mondo ma il mio modo di guardarlo
quel che ci raccontano, talvolta, non risponde alla realtà

Poi si spense tutto in quella camera
quanto può far male la curiosità

Ditelo una volta e mille ancora
così nessuno mai si scorderà
il nome mio e questa assurda storia
perché il finale sia la verità

Forse non avrei cambiato il mondo con un paio di domande
ma il pensiero libero è il peggior nemico dell’autorità

Forse non avrò le mie risposte ma vi chiedo di cercarle
quando, sui balconi, la bandiera gialla poi scolorirà

Quanto può far male la curiosità
ma quanto è necessaria per la libertà

Ditelo una volta e mille ancora
così nessuno mai si scorderà
il nome mio e questa assurda storia
perché il finale sia la verità

Ditelo una volta e mille ancora
perché qualcuno s’è scordato già
mi chiamo Giulio e questa assurda storia
non è solo la mia, non è solo la mia
e non è solo per me la verità