Concorso

Iter del concorso

IL BANDO

A cavallo fra i mesi di agosto e settembre, ogni anno, viene pubblicato il bando di concorso, aperto ad artisti singoli e band che siano autori delle canzoni che interpretano. Fra tutti gli iscritti, Musicultura seleziona una rosa di circa 50 – 60 artisti ritenuti più meritevoli che vengono convocati a sostenere accurate audizioni dal vivo.

Tutti gli esclusi ricevono una risposta scritta accompagnata da una scheda di commento.


LE AUDIZIONI LIVE

Gli artisti convocati per sostenere le Audizioni si esibiscono al Teatro della Società Filarmonica di Macerata in serate aperte al pubblico e volutamente ad ingresso libero, comprese fra i mesi di gennaio e marzo.

Al termine di questa fase, la commissione d’ascolto di Musicultura, coadiuvata da una giuria composta da studenti degli atenei di Macerata e di Camerino, designa i sedici finalisti del concorso.


I FINALISTI

I sedici artisti vengono presentati in primavera con un concerto in anteprima nazionale al Teatro Persiani di Recanati.
Contemporaneamente Musicultura cura e produce il Cd compilation dell’edizione contenente le canzoni finaliste e disponibile nei negozi di dischi e nei principali digital stores.


IL COMITATO ARTISTICO DI GARANZIA

Creato fin dalla prima edizione a tutela della qualità del concorso (i primi due firmatari nel 1990 furono il poeta Giorgio Caproni e il cantautore Fabrizio De André), il Comitato Artistico di Garanzia rappresenta, senza alcun dubbio, il punto di forza di Musicultura. Letterati, poeti, musicisti e cantautori di indiscusso prestigio e di grande notorietà analizzano le canzoni dei sedici artisti finalisti avendo la facoltà di sceglierne tre in ordine di gradimento: ciò permette di compilare una classifica che promuove cinque di loro alle tre serate finali.

Compongono il Comitato dell’edizione 2018: Enzo Avitabile, Claudio Baglioni, Paolo Benvegnù, Brunori Sas, Luca Carboni, Alessandro Carrera, Ennio Cavalli, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Gaetano Curreri, Teresa De Sio, Niccolò Fabi, Giorgia, Alessandro Mannarino, Dacia Maraini, Mariella Nava, Gino Paoli,  Ron, Vasco Rossi, Enrico Ruggeri, Paola Turci, Roberto Vecchioni, Antonello Venditti, Sandro Veronesi, Federico Zampaglione.


LA SELEZIONE DEGLI OTTO VINCITORI

I sedici brani finalisti vengono sottoposti all’ascolto e al giudizio del Comitato Artistico di Garanzia che insieme al pubblico e alla stessa Musicultura sceglie gli otto vincitori del concorso (cinque dei quali sono designati dal suddetto Comitato; due dal pubblico tramite un’apposita app; uno da Musicultura).


LE TRE SERATE CONCLUSIVE ALLO SFERISTERIO

L’Arena Sferisterio di Macerata ospita nel mese di giugno le finali del concorso in cui gli otto vincitori condividono il palco con esponenti di spicco della scena musicale e letteraria italiana ed internazionale. È proprio il pubblico dello Sferisterio a votare e scegliere, nel corso delle serate di spettacolo, il vincitore assoluto del concorso a cui va il Premio UBI – Banca del valore di 20.000 euro.

Vengono inoltre assegnati il Premio NuovoImaie del valore di 15.000 euro (per la realizzazione di una tournée), Premio della Critica del valore di 3.000 euro, la Targa per la Migliore Interpretazione, per il Miglior Testo e per la Miglior Musica, ciascuna del valore di 2.000 euro.

 


Partecipa a Musicultura 2018